Football23

News Aggregator & Blog

Rummenigge e il retroscena su CR7: “A Torino si allenava anche per esultare…”

Finalmente nella giornata di ieri è arrivata la prima vittoria stagionale della Juventus, conquistata sul campo del Malmo nel match di apertura della nuova edizione della Champions League. Partita che è stata messa subito in discesa dagli uomini di Allegri grazie alla rete di Alex Sandro che ha aperto le danze. Sigillata successivamente in meno di due minuti dalle reti di Dybala e Morata sul finale della prima frazione di gioco.

Non è stata la stessa sorte invece per il grande ex della Vecchia Signora Cristiano Ronaldo, uscito anzitempo e sconfitto dal campo dello Young Boys. Non è bastata infatti la terza rete in due partite del fuoriclasse portoghese, il quale aveva portato momentaneamente in vantaggio i suoi. Ma proprio quando la partita sembrava essere totalmente in discesa, ecco che arriva il rosso a Bissaka che, lascia cosi i suoi in 10 per circa un ora di gioco e costringendo Solskjaer ai cambi forzati, dove a rimetterci è stato proprio il 5 volte Pallone d’Oro.

A parlare di CR7 è stato anche il CEO del Bayern Monaco Karl Heinz Rummenigge, il quale ha rilasciato delle dichiarazioni ai microfoni del quotidiano tedesco Bild, dove ha svelato un curioso aneddoto sull’alieno di Funchal accaduto quando giocava alla Juve: “Ronaldo è un fenomeno! Ha 36 anni, gioca di livello da 20 anni. Ha una parte superiore del corpo come quella di Adone. Ricordo una scena quando era a Torino. All’improvviso, era in piedi dietro una porta con le mani alzate e gli ho chiesto: “Cosa stai facendo?”. Lui mi ha risposto: “Mi sto allenando a festeggiare il mio prossimo gol…“.

https://www.juvenews.eu/news/rummenigge-e-quel-retroscena-su-cr7-si-allenava-anche-per-esultare/?intcmp=gazzanet-rummenigge

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *