Football23

News Aggregator & Blog

Scommesse, certezze e novità low cost dalle neopromosse: su chi puntare al fantacalcio

Nel giorno di Ribery alla Salernitana, si riaccende l’entusiasmo sulle squadre neopromosse. L’obiettivo è solo uno: salvarsi. Ieri abbiamo visto sei scommesse per il fantacalcio, ma senza giocatori dalle neopromosse: eccoli qui, di seguito.

BAJRAMI – Nell’Empoli è un giocatore centrale. Lo è stato con Dionisi, è la stessa cosa con Andreazzoli. Copia e incolla: è lui il fantasista che dovrà assicurare colpi e qualità. Potrà incidere anche in Serie A? La risposta è sì e lo ha già dimostrato. A patto, però, di alzare ancora il livello di continuità nelle prestazioni. Meno pause. Più intensità. Anche quando si tratterà di inseguire gli avversari e di giocare senza palla. Perché quando è lui in fase di possesso la musica cambia. Ha tiro dalla distanza, sa inserirsi in zona gol e riesce a trovare spazi anche nelle situazioni più difficili. Lo consigliavamo come scommessa low cost, ma ormai il prezzo è salito un po’ (specialmente in leghe numerose dato che è titolare fisso).

MANCUSO – Anche lui partiva come scommessa a prezzo non troppo alto, ma dopo il gol alla Juve le sue quotazioni sono aumentate. E i 20 gol segnati lo scorso anno in Serie B restano un ottimo biglietto da visita. Certo, la A è un’altra cosa e ma l’impatto è stato buono anche contro difese più forti e strutturate. Ricordando un aspetto importante: sarà uno dei rigoristi, probabilmente quello principale. Cosa fare al fantacalcio? Nonostante il prezzo in ascesa, ci si può puntare: la quotazione non è ancora troppo alta, rimane uno da prendere per gli slot secondari dell’attacco. In leghe numerose diventa più importante.

ARAMU – Per ora ha dimostrato il suo valore solo in preseason, perché nelle prime due giornate era squalificato. In Serie B è stato un lusso per giocate, capacità tecniche, abilità sulle palle inattive. L’obiettivo è garantire lo stesso standard di rendimento al piano superiore. Arriva da 9 gol in campionato, tre dal dischetto e quindi va calcolato che sarà anche uno dei rigoristi, e 6 assist. I bonus fanno parte del suo Dna. E al fantacalcio è stato listato centrocampista. Scommessa (sempre low cost) che resta ancora valida perché non ha ancora giocato, nel Venezia c’è concorrenza davanti ma lui dovrebbe giocare.

HENRY – Nel Venezia è arrivato anche Thomas Henry per l’attacco, è stato subito titolare alla seconda giornata con l’Udinese. Subito dopo il suo arrivo. Un segnale da non sottovalutare, Zanetti ha scelto lui anche se aveva pochi giorni di lavoro con la squadra. Lo potrebbe riproporre anche dopo la sosta, è in ballottaggio con Forte ma parte in pole. Al fantacalcio diventa un low cost interessante se riuscirà a essere titolare per tutta la stagione. Per questo al momento è ancora una scommessa senza troppe certezze. Le referenze sono comunque interessanti, arriva da 21 gol in 31 partite nel campionato belga, dove ne aveva fatti 3 nelle prime 4 partite di quest’anno. Per quello è arrivato subito pronto fisicamente, anche più avanti degli altri (la prima giornata l’ha fatta il 27 luglio). Prima punta di peso e forte di testa, è anche un rigorista (7 su 9 in carriera). Proverà a sfidare Aramu.

RIBERY – La notizia del giorno è stato l’arrivo di Franck Ribery alla Salernitana. In molti ci hanno chiesto come gestirlo al fantacalcio, dopo aver visto il suo ruolo. Lo può prendere solo chi non ha ancora fatto l’asta normale o quella di riparazione. A meno che non ci sia la possibilità di sostituire qualcuno. Ribery resta un low cost al fantacalcio, più utile in leghe numerose visto che è titolare. Ma da ultimi slot andrà via pure a 6 e 8. Nelle ultime stagioni con la Fiorentina ha segnato solo 5 gol in totale, troppo poco per un attaccante. Confermato in questo-ruolo, è un po’ penalizzato per il fanta. Parte comunque come titolare nella Salernitana. E proverà a stupire ancora, anche a 38 anni.

SIMY – Prima di Ribery, la Salernitana si era regalata un altro colpo da novanta. Per una neopromossa, l’ex attaccante del Crotone era un lusso. Riparte dai 20 gol segnati lo scorso campionato. Una dote molto significativa per una squadra che ha come obiettivo la salvezza. Simy sa il fatto suo: ha grande fiuto sotto porta, sarà rigorista (parte avanti a Ribery) e in una piazza come Salerno può fare la differenza. L’arrivo del francese gli può far arrivare un maggior numero di rifornimenti, oltre a un grande entusiasmo che ha portato in città. Rimane comunque difficile ripetersi dopo i 20 gol segnati, ma non sta andando via a molto nelle aste e anche 10-15 gol sarebbero un ottimo bottino. Da metterci comunque la firma.

STOJANOVIC Peschiamo ancora dall’Empoli, la neopromossa che ha iniziato meglio con l’incredibile vittoria contro la Juve. Stojanovic è un terzino destro sloveno di 25 anni, arrivato dalla Dinamo Zagabria. È anche un nazionale: gol su assist di Ilicic pochi giorni fa. Non aspettatevi fiumi di bonus, però è un buon difensore al fantacalcio come titolare low cost. Perché dovrebbe giocare sempre.

HAAS – Ultimo giocatore ancora dall’Empoli, che ha nel centrocampo uno dei suoi punti di forza. La squadra di Andreazzoli gioca bene e quindi possono arrivare sufficienze anche in caso di sconfitta. I tre centrocampisti centrali sono tutti dei buoni low cost, ovvero Ricci (che abbiamo già consigliato in altri articoli), la sorpresa Bandinelli e appunto Haas. Quest’ultimo arriva da 4 gol e 5 assist e potrebbe anche giocare da trequartista in caso di assenza di Bajrami.

Condividi su

https://sosfanta.calciomercato.com/scommesse-certezze-e-novita-low-cost-dalle-neopromosse-su-chi-puntare-al-fantacalcio/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *