Football23

News Aggregator & Blog

Dai portieri all’attacco fino ai jolly: cinque errori da NON fare all’asta del fantacalcio

È ormai il momento dell’asta anche per chi ha aspettato settembre. Al netto degli infortuni e di qualche acquisto svincolato tipo Ribery, non ci saranno più grosse novità che arriveranno dalle squadre di Serie A. Questi sono cinque spunti a cui stare attenti per l’asta.

📝 Qui la Guida all’Asta completa

Un errore da non fare è… rischiare coi portieri. Non ci stanchiamo mai di dirlo. Occhio a non rischiare. Per le big meglio prendere sempre il secondo. Anche quest’anno ad esempio abbiamo visto chi aveva Meret senza Ospina. L’infortunio al portiere italiano ha complicato un po’ i piani di tutti, ma sono cose che possono capitare. Già l’anno scorso abbiamo visto che coi portieri era successo di tutto.

Un errore da non fare è… troppi jolly in mezzo. Dopo le prime giornate giocatori come Vidal sono saliti molto come quotazione nelle aste. Bisogna però stare sempre attenti a non esagerare con questo tipo di jolly/subentranti. Due al massimo, se no poi rischiate di essere corti. Ad esempio un centrocampo con Messias, Miranchuk e Kulusevski tutti insieme non è il massimo.

Un errore da non fare è… tenersi tutto per l’attacco. Quest’anno c’è il super centrocampo, mentre in attacco sono andati via Ronaldo e Lukaku. In molte aste abbiamo comunque visto chi si è tenuto tantissimo per l’attacco, facendo però un tridente non così più forte rispetto ad altri della lega, visto che c’è molto equilibrio nel reparto. Oppure prendendo 4-5° slot troppo forti, ritrovandosi poi gol in panchina. Anche prendendo top a centrocampo si riescono a prendere top davanti.

Un errore da non fare è… troppe coppie. Si parla troppo di coppie da fare e di giocatori da prendere insieme. La coppia ha senso quasi solo con una riserva a 1 di un top. Per due giocatori dello stesso livello e parecchio costosi no, perché poi avreste due della squadra in campo o ancora peggio dovete scegliere chi schierare tra i due. L’esempio perfetto è Caputo-Quagliarella, visto che hanno un prezzo abbastanza simile all’asta e sono due terzi slot. Vorrebbe dire rischiare di dover scegliere uno dei due, tenendo gol in panchina.

Un errore da non fare è… la scelta dell’ultimo slot. Quella dell’ultimo slot è una scelta delicata, vale per tutti i tuoli. Dipende esclusivamente dal reparto che avete fatto fino a quel momento. Di solito a 1 alla fine restano giocatori di diverso tipo, o titolari di basso profilo (dai 12 in su neanche quelli) o scommesse magari giovani. Che potrebbero anche portarsi una plusvalenza. Se avete 6-7 titolari, potete permettervi di azzardare. Ma solo in quel caso, se no poi siete corti. Altrimenti la scelta comunque sempre più saggia è quella di coprirvi ulteriormente con un altro titolare in provincia. Ma la scelta dell’ultimo slot non si può prevedere prima, deve essere fatta verso la fine dell’asta di quel reparto, tenendovi aperte le due strade.

Condividi su

https://sosfanta.calciomercato.com/dai-portieri-allattacco-fino-ai-jolly-cinque-errori-da-non-fare-allasta-del-fantacalcio/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *