Football23

News Aggregator & Blog

Lo Shakhtar di De Zerbi agli spareggi, sarà big match Benfica-Psv

Missione compiuta per lo Shakhtar Donetsk di De Zerbi, che nel ritorno del terzo turno di qualificazione della Champions League batte 2-1 il Genk e lancia la sfida al Monaco, che supera 3-1 lo Sparta Praga. L’altro big match degli spareggi sarà quello tra Benfica e Psv, che eliminano rispettivamente Spartak Mosca (2-0 in Russia e in Portogallo) e Midtjylland (3-0 in Olanda e 1-0 in Danimarca). Out Rangers e Olympiacos.

SHERIFF TIRASPOL-STELLA ROSSA 1-0
Dopo l’1-1 di Belgrado, lo Sheriff Tiraspol vince 1-0 in casa contro la Stella Rossa e vola allo spareggio che vale l’accesso ai gironi di Champions. Decisivo per il passaggio del turno il gol in pieno recupero a fine primo tempo di Arboleda, bravo a deviare in rete di testa dopo la punizione battuta da Castaneda. I moldavi, adesso, affronteranno i polacchi del Legia Varsavia.

SLAVIA PRAGA-FERENCVAROS 1-0
Missione rimonta fallita per lo Slavia Praga: passa il turno il Ferencvaros, che dopo il 2-0 maturato in Ungheria perde 1-0 in Repubblica Ceca ma si guadagna la sfida agli svizzeri dello Young Boys. Il solito Masopust, al 36′, insacca dopo la grande cavalcata sulla sinistra di Sima, ma la seconda rete che varrebbe i supplementari, nonostante l’espulsione di Civic tra gli ospiti, non arriva.

SHAKHTAR-GENK 2-1
Lo Shakhtar replica il 2-1 maturato in Belgio, si aggiudica anche il ritorno col Genk e si qualifica per lo spareggio finale: sfiderà il Monaco. Bastano le reti al 27′ di Traore e di Marcos Antonio al 77′ a confermare un passaggio del turno già ampiamente in mano agli uomini di De Zerbi dopo l’andata; inutile il gol al 90′ di Dessers per gli ospiti. Ora, il doppio confronto contro la formazione di Kovac per stabilire chi accederà alla fase a gironi della Champions League.

LUDOGORETS-OLYMPIACOS 2-2 (6-3 dcr)
La lotteria dei rigori premia il Ludogorets, che elimina l’Olympiacos e vola all’ultimo spareggio. Greci in vantaggio dopo mezz’ora con l’ex Inter M’Vila, ma nella ripresa i bulgari rimontano grazie all’autogol di Semedo (49′) e al rigore di Sotiriou (57′). Sempre dagli undici metri, però, arriva il 2-2 di El Arabi, e nei supplementari le due squadre non trovano l’acuto vincente. Il doppio confronto (dopo l’1-1 del Pireo) si decide allora dal dischetto: Valbuena e Koka tradiscono l’Olympiacos, che dovrà accontentarsi dell’Europa League. Il Ludogorets, invece, sfiderà il Malmoe per volare ai gironi di Champions.

MIDTJYLLAND-PSV 0-1
Dopo il più che tranquillizzante 3-0 in Olanda, il Psv vince anche il ritorno in Danimarca e batte 1-0 il Midtjylland, chiudendo con un netto 4-0 nel doppio confronto. Gli uomini di Schmidt passano proprio nel finale: al 93′, infatti, Bruma parte da centrocampo, si invola verso la porta e insacca con un preciso destro che finisce all’angolino basso. Adesso, il Psv se la vedrà con il Benfica, in un doppio confronto che promette scintille.

MONACO-SPARTA PRAGA 3-1
Nonostante il 2-0 in Repubblica Ceca, il Monaco non si accontenta e vince anche il ritorno: 3-1 allo Sparta Praga. Il doppio confronto si chiude virtualmente ad inizio ripresa: dopo lo 0-0 dei primi 45 minuti, infatti, Gelson Martins (50′) e Golovin (56′) indirizzano la gara. I cechi si riavvicinano con Karlsson, ma all’81’ Diop firma il tris che spegne definitivamente le speranze degli ospiti: sarà dunque Monaco-Shakhtar.

YOUNG BOYS-CLUJ 3-1
Lo Young Boys rischia, ma batte ed elimina il Cluj. Dopo l’1-1 in Romania, gli ospiti sbloccano la sfida con Omrani dopo appena 4′, ma nel giro di due minuti Siebatcheu (23′) e Moumi Ngamaleu (25′) ribaltano la contesa. Al 42′, poi, Siebatcheu firma la sua personale doppietta e il definitivo 3-1 in favore degli uomini di Wagner, che ora affronteranno il Ferencvaros per un posto nei gironi di Champions.

BENFICA-SPARTAK MOSCA 2-0
Il Benfica replica il 2-0 di Mosca e vince con lo stesso risultato anche in casa contro lo Spartak, che retrocede in Europa League. Al da Luz, la sfida si sblocca nella ripresa: a firmare l’1-0 è l’ex interista Joao Mario su assist di Rafa Silva al 58′, mentre il raddoppio arriva nel recupero, con il sigillo finale di Yaremchuk (92′). I portoghesi sono ora a 180 minuti dalla fase a gironi di Champions League: l’ultimo ostacolo sulla strada degli uomini di Jorge Jesus è il Psv.

LEGIA VARSAVIA-DINAMO ZAGABRIA 0-1
Colpo grosso della Dinamo Zagabria a Varsavia: dopo l’1-1 in Croazia, infatti, la formazione di Krznar si impone per 1-0 ed elimina il Legia, volando allo spareggio finale per i gironi di Champions. A decidere il doppio confronto è la rete al 20′ di Franjic, inutile l’assalto finale dei polacchi, che retrocedono in Europa League. I croati, invece, si giocheranno il tutto per tutto nel doppio confronto con i moldavi dello Sheriff Tiraspol.

RANGERS-MALMOE 1-2
Non riesce l’impresa ai Rangers di Steven Gerrard: il Malmoe allenato dall’ex Milan Jon Dahl Tomasson vince per 2-1 anche il ritorno e si guadagna la sfida negli spareggi al Ludogorets. Gli scozzesi passano in vantaggio al 19′ con Morelos, e nel recupero gli svedesi restano in dieci per il doppio giallo in cinque minuti estratto a Bonke. Nella ripresa, però, sale in cattedra Colak, che con una doppietta tra il 53′ e il 58′ chiude definitivamente il discorso qualificazione.

https://www.sportmediaset.mediaset.it/calcio/championsleague/champions-league-qualificazioni-lo-shakhtar-di-de-zerbiagli-spareggi-con-il-monaco-big-match-tra-benfica-e-psv_36702543-202102k.shtml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *