Football23

News Aggregator & Blog

City-Chelsea a Mateu Lahoz. Quella volta che scippò Guardiola…

L’arbitro spagnolo annullò un gol regolare a Sané nel ritorno dei quarti contro il Liverpool 2018, strocando i sogni di rimonta degli inglesi

Antonio Miguel Mateu Lahoz è stato designato per arbitrare la finale di Champions League 2021 tra Manchester City e Chelsea in programma il 29 maggio. Per il 44enne fischietto spagnolo è la prima finale della coppa più prestigiosa. Una designazione che fa tremare Pep Guardiola, che nel 2018 si è visto annullare un gol regolare di Sané nel ritorno dei quarti contro il Liverpool, stroncando i sogni di rimonta degli inglesi.

Il City era chiamato all’impresa dopo aver perso 3-0 ad Anfield Road. La gara per i Citizens partì con il piede giusto, grazie al gol di Gabriel Jesus dopo soli 2′. Nel finale di tempo ecco arrivare il 2-0 grazie a Sané, ma il gol venne incredibilmente annullato da Mateu Lahoz per un fuorigioco inesistente dell’attaccante tedesco visto che l’ultimo tocco era stato di Milner. Non essendoci ancora il Var, la decisione scatenò la protesta del City e in particolare di Guardiola che invitò platealmente il connazionale a stare zitto e per questo venne espulso. Alla fine il Liverpool vinse anche il ritorno per 2-1, ma non ci sono dubbi sul fatto che quell’errore fu pesante come un macigno. “L’arbitro è un tipo speciale, gli piace essere diverso – commentò sarcasticamente Pep a fine match – Quanto tutte le persone vedono una cosa, lui deciderà per il contrario”.

Dopo tre anni Lahoz e Guardiola ne hanno fatta di strada e ora si incroceranno nel momento probabilmente più importante delle rispettive carriere. Chissà se il catalano ha messo una pietra sopra a tutto quello che è successo.

https://www.sportmediaset.mediaset.it/calcio/championsleague/champions-league-city-chelsea-a-mateu-lahoz-e-guardiola-trema_32178163-202102k.shtml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *