Football23

News Aggregator & Blog

La Real Sociedad risponde all'Atletico: Cadice ko e vetta solitaria

La Real Sociedad continua a sognare: battendo 1-0 in trasferta il Cadice, i baschi tornano in testa alla Liga da soli, staccando di tre lunghezze l’Atletico Madrid, che però ha due partite in meno. Prestazione dominante dei Txuri-urdin in casa degli andalusi (14 tiri complessivi a 1), basta però la rete di Alexander Isak al 66’ per decidere il match. Nell’altra partita, mancano i gol ma non le emozioni nello 0-0 tra Eibar e Getafe.

CADICE-REAL SOCIEDAD 0-1
Non inganni il risultato finale: quello che va in scena allo stadio Ramon de Carranza è un vero e proprio monologo degli uomini di Imanol Alguacil, che si riprendono la vetta solitaria della Liga. La voglia di vincere da parte dei Txuri-urdin è forte sin dal primo minuto, anche se la difesa dei padroni di casa è attenta e precisa, e solo intorno alla mezz’ora, dopo un paio di tentativi di uno Januzaj in palla, corre i primi pericoli di un certo rilievo: al 27’ Isak va a segno ma l’arbitro, su segnalazione dell’assistente prima e del Var poi, annulla per fuorigioco, cinque minuti dopo Merino conclude a botta sicura con il portiere Ledesma a terra, ma Fali respinge miracolosamente sulla linea. Il dominio della Real è totale, il possesso palla si aggira costantemente attorno al 70% e Remiro, portiere ospite, raramente vede il pallone arrivare dalle sue parti. A inizio ripresa Merino segna ma non fa in tempo ad esultare: è ancora una posizione irregolare a inizio azione a lasciare il punteggio sullo 0-0. Ci provano ancora Januzaj e Oyarzabal, la porta avversaria sembra stregata ma Isak rompe l’incantesimo al 66’: il muro del Cadice cade davanti al colpo di testa dello svedese, che sfrutta al meglio un raro errore di posizionamento della difesa su cross del solito Januzaj. Nel finale il Cadice non ha le forze per reagire, la Real controlla con personalità ed esulta al fischio finale. Sono 23 i punti raccolti in dieci partite, 3 in più rispetto all’Atletico Madrid (che ne ha giocate otto), cui non è bastato battere il Barcellona sabato sera per mettere pressione ai baschi, ai quali la definizione di sorpresa inizia a stare stretta.

EIBAR-GETAFE 0-0
Al Municipal de Ipurua entrambe le contendenti confermano il loro inizio di stagione difficile dal punto di vista realizzativo pareggiando senza reti in una partita comunque non priva di emozioni. I padroni di casa ci provano soprattutto con un ispirato Kike, che nel primo tempo si avvicina alla porta difesa da Soria con almeno tre nitide occasioni da gol. Gli uomini di Pepe Bordalàs, però, si difendono con ordine e non disdegnano un paio di sortite offensive con Cucho e Jaime Mata, nel tentativo di trovare il primo successo dal 17 ottobre. Anche il portiere dell’Eibar, Dimitrovic, è però insuperabile e il match non si sblocca, nonostante l’opportunità dell’uomo in più dall’84’ per il Getafe, a seguito del secondo cartellino giallo inflitto proprio a Kike (punita una carica ai danni dell’estremo difensore avversario). Lo 0-0 finale muove poco la classifica di entrambe le squadre, che restano nella ‘pancia’ della Liga: il Getafe a 12 punti (uno in più del Barcellona, che però ha una partita in meno), l’Eibar a quota 10.

https://www.sportmediaset.mediaset.it/calcio/calcioestero/liga-la-real-sociedad-risponde-allatletico-vittoria-e-vetta-solitaria_25738913-202002a.shtml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *